Il maestro Gualtiero Marchesi “padrino” del panettone al cioccolato di San Patrignano

Panettone San Patrignano

Grande successo per l’evento di chiusura del ciclo “Storie di cibo e di vita” allo showroom Boffi a Milano

Un pubblico deliziato e la partecipazione a sorpresa del maestro Gualtiero Marchesi hanno sancito il grande successo di “Dolcemente EXPO”, sesto ed ultimo appuntamento organizzato da San Patrignano in occasione dell’esposizione mondiale, venerdì scorso allo showroom Boffi a Milano. L’evento ha battezzato un nuovo panettone al cioccolato ideato dai ragazzi del laboratorio arte bianca e pasticceria della comunità insieme a Manuel Ferrari, pastry chef del Grand Hotel Villa Serbelloni di Bellagio, sul Lago di Como, miglior pasticcere dell’anno secondo la Guida dell’Espresso 2015.
Incuriosito dalla novità anche il “gastronauta” e giornalista de Il Sole 24Ore, Davide Paolini che dopo aver assaggiato il panettone ha ribadito la sua battaglia per destagionalizzare la produzione e quindi il consumo del dolce tradizionale tutto l’anno, compresa l’estate.
Peculiarità di questo prodotto, è la qualità degli ingredienti impiegati, a partire dal lievito madre che favorisce una lunga lievitazione. Non contiene conservati chimici ed essendo un prodotto artigianale di alta pasticceria ha una fragranza, profumi e sapori che rivelano tutta la paziente lavorazione manuale richiesta nella produzione. Il cioccolato impiegato è selezionato direttamente da Domori, si tratta della varietà Apurimac al 72%, molto delicato con una discreta acidità, e una freschezza di gusto ricercata. Completano la ricetta le farine scelte di soli grani italiani, burro di prima scelta, marron glacé e scorzette di arance biologiche siciliane Navel candite a mano.
L’iniziativa, è stata resa possibile grazie al contributo della Fondazione banca del Monte di Lombardia, alla collaborazione di Boffi che ha concesso gli spazi di via Solferino per la presentazione ed allo sponsor tecnico Fonte Plose.